Per i maltesi appassionati di auto d’epoca e motori questa è la settimana più entusiasmate dell’anno. Per i fanatici non maltesi, invece, quale occasione migliore per coniugare una gita autunnale sull’isola con un tuffo nella storia dell’automobile? Malta Classic organizza tre eventi centrati sull’eleganza dei motori classici. Si comincia giovedì 10 con Mtaħleb Hill Climb, una corsa su per le colline di Mtaħleb, resa ancora più suggestiva dal panorama con vista sul Mediterraneo. Si prosegue venerdì con una mostra delle più note e ricercate auto dei secoli scorsi, il Concours d’Elegance, nella storica Piazza San Pietro di Mdina. E si arriva, così, carichi al weekend per assistere al Mdina Grand Prix. Scopriamo insieme qualcosa in più su questo atteso evento.

Tutti i dettagli del Mdina Grand Prix 2019

Il Mdina Grand Prix è il fulcro, dunque, della quattro giorni dedicata alle auto d’epoca che il Malta Classic organizza con passione e dedizione. Piloti provenienti da Italia, Francia, Regno Unito e Svizzera sono pronti ad accendere i motori e mostrare le oltre 70 auto, perentoriamente anteriori al 1976, in tutta la loro eleganza vintage. Il Gran Premio si suddivide in due giorni molto intensi. Sabato 12 ottobre a partire dalle 9.15 si terranno le prove generali e timed sprint che serviranno a ripartire i partecipanti in 6 gruppi. La giornata volgerà a termine intorno alle 16.00 con un momento di raduno e discussione. Domenica 13, dalle 9.30 alle 12.00 avranno luogo le prove di qualificazione che determineranno, per i concorrenti di ogni gruppo, l’ordine di partenza della gara vera e propria. Il fischio d’inizio sarà alle 13.15.

Mdina Grand Prix: circuito

La gara, per ognuno dei 6 gruppi, ha una durata di 30 minuti. Le meravigliose automobili si sfideranno tra le stradite strette e tortuose attorno alle mura fortificate della città del silenzio, percorrendo vigneti, valli e colline terrazzate. Un percorso elettrizzante che metterà in evidenza tanto la bravura dei piloti quanto la potenza e le prestazioni dei loro gioielli classici. La serata si concluderà, poi, al Salini Resort con la cerimonia di premiazione. A chiunque voglia assistere al Mdina Grand Prix Malta Classic offre un servizio navetta, sia sabato che domenica. L’autobus giallo vintage fa corse ogni 20 minuti e parte da Triq L Imtarfa, Mdina Fortress, Triq Il Kav Vincenzo e Triq San David.

Qualche cenno su Malta Classic

Malta Classic nasce nell’ottobre 2007 su volere di Thierry Giovannini. È stato l’imprenditore francese, nonché grande intenditore e appassionato di auto classiche, a organizzare il primo Gran Premio di rombi d’epoca a Malta. A lui va il plauso di aver portato sull’isola le più belle auto d’epoca europee e dato avvio a questa manifestazione che celebra lo stile vintage e i motori d’un tempo. Inizialmente, si svolgeva sulla tangenziale di Valletta. Bisogna aspettare, però, il 2009 per festeggiare la nascita della Fondazione Valletta Gran Prix. La mission era proseguire e ingrandire l’opera iniziata da Giovannini. Nel 2011 si decise di cambiare location e trasferire il gran premio a Mdina.

Mdina Grand Prix auto in corsa

Tale cornice ha reso la corsa, e l’intera manifestazione, ancora più attrattiva e affascinante. Eventi, questi organizzati da Malta Classic, che attraggono non solo piloti, ma anche appassionati di auto d’epoca di tutto il mondo.
Pronti, dunque, a cacciar fuori fotocamere per immortalare le più iconiche auto classiche della storia, e a tifare per la vostra preferita? Tre, due, uno… Mdina Gran Prix, via!

Serena Villella

Autore: Serena Villella

Serena di nome e di fatto. Appassionata e paziente. Una laurea triennale in Lingue Moderne e una specialistica in Interpretariato e Mediazione Interculturale. Amante della vita e irrimediabile sognatrice. “Vedo orizzonti dove gli altri disegnano confini”.
Tre, due, uno… via al Mdina Grand Prix 2019 ultima modifica: 2019-10-10T09:00:30+02:00 da Serena Villella

Commenti