Scoperte due nuove specie di scarafaggi maltesi: a darne l’annuncio è il naturalista Arnold Sciberras., che ha recentemente catalogato due nuove specie che è possibile trovare solo a Malta. Entrambi gli insetti sono minuscoli e vivono nell’ambiente naturale.

Scoperte nuove specie di scarafaggi maltesi: la nomenclatura

Interessanti i nomi affidati alle due nuove specie. che sono state chiamate rispettivamente Kokroc ta’ Malta (scarafaggio maltese) e Wirdiena tal-Gebla tal-General ta’ Jeffrey – dal nome del fratello di Sciberras, Jeffrey, un botanico locale. Nello specifico, quest’ultima specie di scarafaggio, (traduzione Fungus Rock di Jeffrey) vive e prolifica principalmente su Fungus Rock, a Gozo. L’altro invece proviene da varie località dell’arcipelago e per questo ha un nome “generico”. Lo scarafaggio maltese ha una dimensione di pochi millimetri e ricorda una falena. Lo scarafaggio “di Jeffrey”, che è ancora più raro, è stato scoperto mentre Sciberras e suo fratello studiavano le lucertole su Fungus Rock a Dwejra. Non è ancora noto se l’insetto viva altrove.

fungus rock
Fungus Rock – Gozo

La genesi della scoperta

La ricerca è la prima del suo genere dagli anni ’80 e si basa sullo studio della Blattodea – un gruppo di insetti tra cui scarafaggi e termiti – con specifico riferimento alla fauna di Malta. Dalla fine della seconda guerra mondiale fino agli anni ’80 si credeva che ci fossero solo sette specie di scarafaggi sulle isole maltesi. Questo studio estende il numero a ventuno. Nel loro studio Sciberras e il suo coautore tendono però a precisare che non possono essere certi se le nuove specie siano endemiche (ovvero  tipiche ed esclusive di un determinato territorio) poichè la fauna della Sicilia meridionale, così come quella Pantelleria e delle Isole Pelagie, non è ben nota.

L’importanza della scoperta

Gli scarafaggi non godono di naturale fascino tra la popolazione e molto spesso la loro importanza, in termini di biodiversità, è trascurata. Buona parte della nostra sopravvivenza dipende dalle api, ma questo vale anche per gli scarafaggi, poiché a livello globale tre quarti della catena alimentare è legata a loro. Arnold Sciberras si è definito euforico per aver contribuito alla scoperta di queste due nuove specie e spera che la gente capisca il significato dei risultati. “Anche se viviamo in una giungla di cemento, stiamo ancora trovando nuove specie nel 2021 e questo dimostra quanto siano ricche le isole maltesi. Dovremmo essere orgogliosi che Malta offra ancora specie uniche che non si trovano in nessun’altra parte del mondo“, ha aggiunto.

Scoperte due nuove specie di scarafaggi maltesi
Arnold Sciberras – Foto Facebook

Sciberras sta attualmente lavorando a un libro sugli scarafaggi maltesi, con l’obiettivo di sfatare i miti errati sugli insetti. Spera inoltre che la ricerca porti a progetti di conservazione per salvaguardare le specie endemiche e autoctone, che svolgono un ruolo essenziale nel mantenimento della biodiversità.

Scoperte due nuove specie di scarafaggi maltesi ultima modifica: 2021-08-31T13:10:00+02:00 da Maria Grazia Strano

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

😯

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x