Gozo è una delle tre isole che formano l’arcipelago maltese. È situata al centro del mar Mediterraneo, offre paesaggi pittoreschi, scogliere imponenti, tramonti mozzafiato e non solo, anche tanta cultura, con le sue chiese e i suoi famosi templi megaliticiPer arrivare a Gozo c’è Gozo Channel che parte da Ċirkewwa, località poco distante da Mellieħa. Troverete il porto dove attraccano i piccoli traghetti per Gozo, che trasportano veicoli e passeggeri. È possibile portare con sé il proprio cane o gatto. Si sbarca a Mġarr.

 L’isola di Calipso/ la grotta di Calipso

Gozo, viene chiamata anche l’isola di Calipso, perché qui si trova la famosa grotta di Calipso. Si pensa che Gozo sia Ogigia, l’isola narrata da Omero nella famosa “Odissea” e che in una grotta la ninfa Calipso tenne, come “prigioniero d’amore”, Ulisse per sette lunghi anni. Questa grotta è particolare non solo per la sua storia ma anche per la vista mozzafiato che si ha della Baia di Ramla, la spiaggia più bella di Gozo.

gozo

 Victoria-Rabat

Tutte le strade di Gozo portano a  Rabat, città storica e capoluogo dell’isola, chiamata anche Victoria, in onore della regina Vittoria, o Gran Castello. È una città che merita di essere visitata, in particolar modo per la famosa “Cittadella”, che sovrasta, con le sue mura, tutta l’isola e che racchiude tante meraviglie come la cattedrale di Santa Maria, la basilica di San Giorgio, il museo dell’archeologia, del folklore e i giardini di Villa Rundle. Il centro di questa città è piazza Indipendenza o It-Tokk, il centro dello shopping, dove si può acquistare di tutto, e dove ogni giorno si svolge il mercato.

victoria Gozo

 Il sito archeologico di Ggantija

Un luogo suggestivo, antico, Patrimonio Mondiale dell’Unesco, che ospita magnifici templi megalitici. Questo sito da sempre stupisce i suoi visitatori per le architetture e per il fatto che le pietre con cui sono stati costruiti sono di dimensioni enormi, che gli uomini non avrebbero mai potuto sollevare. Gli abitanti di Gozo credevano  fossero stati i giganti a creare questi templi, e la cosa che sorprende di più è che la parola Ggantijia deriva  da “ggant” che in maltese significa gigante.

 

Ggantija_Temples Gozo

 Le scogliere/baie da non perdere

Gozo, un’isola piena di meravigliosi paesaggi marittimi. Ci sono le scogliere di Fungus Rock e la spiaggia di Inland Sea, una delle spiagge più belle dopo Rambla Bay, dove si può scoprire il meraviglioso fondale marino, facendo immersioni subacquee.

Paola Stranges

Autore: Paola Stranges

Scrivo per www.italiani.it ed alcuni siti ad esso collegati, mi è sempre piaciuto scrivere fin da piccola . Per lavoro digito su portatile ma, per fermare i miei pensieri utilizzo la mia raccolta di quaderni, penne e articoli di cartoleria ai quali non posso rinunciare. Sono appassionata di cucina, amo viaggiare, fotografare, e guardare vecchi film, passerei ore a leggere poesie. Ho la fortuna di vivere su un’isola e nel tempo libero (poco), mi piace fare lunghe passeggiate rigorosamente vista mare

Cosa vedere a Gozo ultima modifica: 2018-08-13T09:30:34+00:00 da Paola Stranges

Commenti