Le prossime due settimane saranno molto delicate per Air Malta. La compagnia aerea maltese è impegnata nei negoziati con l’ALPA, l’associazione dei piloti, sui tagli agli stipendi e la riduzione dell’organico. Nonostante la stampa abbia incalzato il ministro dell’economia sulla questione, si preferisce non divulgare informazioni sugli
sviluppi, fino a che non ce ne saranno di certi.



Air Malta, nei giorni scorsi, ha annunciato che avrebbe licenziato 108 dei suoi 134 piloti. Questo perché non c’è un accordo con ALPA e sindacato dei membri dell’equipaggio di cabina sulla ristrutturazione necessaria a causa del Covid-19. Le associazioni hanno cercato di raggiungere un compromesso. L’ultima proposta di ALPA è stata di ridurre gli stipendi dei piloti del 50% per evitare licenziamenti. L’azienda non ha accettato, pertanto è stato necessario prolungare le discussioni.

Siamo tutti in attesa di avere notizie sugli sviluppi della regolamentazione del traffico aereo. Speriamo quindi di avere presto, a tal proposito, un nuovo comunicato da parte del Ministro dell’economia Silvio Schembri.

Air Malta: sono settimane delicate e cruciali ultima modifica: 2020-05-15T18:01:18+02:00 da Redazione

Commenti