Il virus non uccide lo spirito del Natale 2020. Malta vuole celebrare la più importante festa dell’anno con un programma di attività che avranno luogo a partire dalla fine di novembre. Il Natale a Malta si svolgerà in sicurezza, affermano gli organizzatori, nel rispetto delle regole previste dal governo maltese per evitare la diffusione del Covid-19. Valletta sarà una delle città più attive: Pjazza de Valette, Freedom Square, Republic Street, Great Siege Square, St George’s Square e Strada Stretta saranno adornate con luminarie e decorazioni; sulle mura degli antichi palazzi della capitale verranno proiettate immagini della natività. Il programma prevede, inoltre, cori natalizi, attività per bambini e adulti, e parcheggio libero nelle giornate festive dell’8 e del 13 dicembre.

Malta celebra il Natale fra tradizione e innovazione

Tradizionalmente Malta celebra il Natale con la gioia e la vivacità che contraddistingue i paesi mediterranei. Un tripudio di decorazioni e luci accoglie la festività più importante dell’anno. Il ‘Presepju‘ è il protagonista indiscusso della celebrazione natalizia.

natale a malta: il mercatino Natalis Notabilis

La natività e la grotta, i paesaggi e i pastori di Betlemme, sono gli elementi su cui gli artigiani maltesi riversano la loro creatività. Una varietà di statuette, di dimensioni e materiali differenti, danno vita a suggestive scenografie. Le chiese, le piazze dei villaggi, ma anche le aiuole che abbelliscono le strade, e perfino le numerose rotatorie della main-road, ospitano presepi di varie fogge e dimensioni.

Malta sceglie di festeggiare il Natale privilegiando la sicurezza

Malta decide di festeggiare il Natale senza venir meno alle note linee guida indicate dal governo: il rispetto delle distanze di sicurezza, l’uso di mascherine di protezione e l’astensione dalla pratica di toccare gli oggetti esposti. I caratteristici mercatini di Natale, ben diversi da quelli delle nordiche capitali europee, si realizzeranno all’aperto o in aree che consentano di regolamentare l’afflusso di gente.

Mercatini di Natale reali e virtuali

Partecipare ad eventi natalizi virtuali suona quasi da film di fantascienza. Eppure quest’anno si parla anche di cyberspazio. Gli artigiani che vivono a Malta e vogliono presentare le loro produzioni potranno usufruire anche di uno spazio virtuale. Questa singolare ed innovativa opzione offre a tutti un’ulteriore possibilità espositiva. Per chi fosse interessato all’iniziativa il contatto è quello messo a disposizione da Malta Artisan Christmas Markets.

natale a malta - cuore rosso tra due mani

Lo spirito del Natale ci parla di povertà e di dono

La storia di un bambino che nasce in povertà e fa dono di se stesso, arricchendo così il mondo intero, è il centro del Natale. Il cuore di questa festa sta proprio nella riscoperta del valore della condivisione e dell’amore. Donare ‘arricchisce’ non solo chi riceve. Per chi fosse interessato, una delle più importanti iniziative di beneficienza a Malta è “L-Istrina”, una raccolta di fondi organizzata dalla Malta Community chest fund in aiuto delle persone che hanno urgente bisogno di cure mediche. La raccolta consiste in una maratona televisiva che inizia solitamente il 26 dicembre. Tutte le emittenti maltesi per 12 ore consecutive si adopereranno per sostenere la stessa causa. Altre storiche organizzazioni presenti sul territorio sono: YMCA Malta e Caritas Malta. Un elenco dettagliato di organizzazioni benefiche si trova al seguente indirizzo.

Natale a Malta: si celebra la festività più importante dell’anno ultima modifica: 2020-11-29T09:00:00+01:00 da Marzia Cipollone
Il Natale a Malta
Malta, Pjazza de Valette, Freedom Square, Republic Street, Great Siege Square, St George’s Square e Strada Stretta ,La Valletta,
Celebrare il Natale a Malta tra tradizione e innovazione.

Commenti