Agatha Ruiz de la Prada y Sentmenat, conosciuta meglio come Agatha Ruiz de la Prada, è una nota stilista spagnola. Nata a Madrid il 22 giugno del 1960, figlia di Juan Manuel Ruiz de la Prada y Sanchiz ed Isabel de Sentmenat y de Urruela, è la dodicesima marchesa di Castelldosrius.

Sarà ospite alla Malta Fashion Week e Awards che si terrà dal 26 maggio al primo giugno. Un evento completamente dedicato alla moda che ha fatto tutto esaurito già dai primissimi del mese.

Ma vediamo più da vicino chi è Agatha Ruiz de la Prada e quali sono state le fasi più salienti della sua carriera artistica.

Agatha Ruiz de la Prada, il suo percorso di vita

La sua ispirazione artistica si fa viva prima nel campo della pittura, dove il movimento pop art diventa una vera e propria musa ispiratrice. Il debutto nel campo della moda arriva con i suoi 20 anni, nel 1980. Consegue il diploma presso l’Escola d’Art i Tècniques de la Moda di Barcellona e inizia a mostrarsi sempre più attiva nel settore. La sua prima sfilata, datata 1981, si è tenuta al Centro Superior de Diseño de Moda, nella città natale di Madrid.

Agatha Ruiz de la Prada porta con sé un’ondata di forte cambiamento. I canoni che padroneggiavano sicuri sulle passerelle locali si sono trovati da un momento all’altro un trionfo di colori e di forme. La stilista smuove così i canoni della moda di allora presentando abiti dal design alternativo e indiscutibilmente fuori dalle righe.

In seguito, a partire dal 1991, l’artista allarga la propria produzione al design di arredamento ed oggetti per la casa, collaborando con noti marchi. Swatch, Hierba Monesal, Absolut, Audi, Air Europa e DHL. Sono queste le aziende con cui Agatha Ruiz de la Prada ha il piacere di collaborare.

L’apice della carriera

Passano quattro anni e l’innovatrice affianca ai prototipi femminili la collezione dedicata per il piccolo pubblico. Le collezioni sono prodotte per la grande distribuzione spagnola El Corte Inglés. Poi è la volta della linea da uomo firmata nel 2003. Ciononostante, sembra la collezione femminile a riscuotere maggior successo.

Agatha Ruiz de la Prada allarga con il trascorrere degli anni i suoi orizzonti fino a vestire tutti: donne, uomini e bambini. E quando lo fa, usa uno stile tutto suo. Sfogliando le collezioni si è come catapultati negli anni ’90: pantaloni colorati a vita alta, magliette a maniche corte altrettanto sgargianti con scritte vistose e tanta, tanta spensieratezza. Ma nella maggior parte delle volte, invece, emerge la parte esuberante e prorompente con fantasie bambinesche portate ad extremis.

I colori che predilige sono quelli legati al mondo femminile, con particolare riferimento a quello infantile. Arancione e fucsia sono solo alcuni dei colori che ama così tanto da inserirli anche nelle collezioni da uomo.

Agatha Ruiz de la Prada ha sempre vissuto nella sua citta nativa, dove lavora nel suo studio e vive con il suo compagno, Pedro J. Ramirez, giornalista di professione ed i loro figli, Tristan Jerónimo (1987) e Olivia Cósima (1990).

I suoi negozi, oltre che in Spagna, si trovano nelle grandi metropoli di Milano, Parigi e New York.

Flavia Del Treste

Autore: Flavia Del Treste

Romana, classe ’91, alle spalle una laurea in Letterature e Traduzione Interculturale Inglese e Francese. Lavoro come SEO web writer e traduttrice freelance per aziende e privati. Tra un articolo e l’altro non dimentico mai di fare una passeggiata in sella al mio cavallo. La passione per l’equitazione mi ricorda le mie origini e soprattutto cosa vuol dire essere felice.

Malta Fashion Week e Awards: ospita Agatha Ruiz de la Prada ultima modifica: 2018-05-25T09:00:19+00:00 da Flavia Del Treste

Commenti