Malta, si sa, è meta turistica favorita da molti. Date le splendide località balneari, la movida notturna, è prediletta soprattutto in estate. Ma non lasciatevi ingannare! La bella isola merita di essere visitata tutto l’anno e soprattutto durante le festività natalizie. Le città sono agghindate a festa, la musica, i colori e le luci, poi, creano l’atmosfera perfetta per un soggiorno anche a dicembre. Certo, gite in barca (sconsigliate se il mare è mosso) e bagni nelle acque fredde (solo per i più arditi) a parte, c’è molto da fare e da vedere. Scopriamo insieme cosa.

I mercatini di Natale: un must delle festività natalizie

Innanzitutto, un giro per i mercatini di Natale è d’obbligo. Dopo il successo del mercatino di Natalis Notabilis con oltre 90 stands, con prodotti di artigianato locale, idee regalo e tantissimi prodotti gastronomici tipici del periodo natalizio, vi segnaliamo altri mercatini.

festività natalizie: il mercatino Natalis Notabilis
Foto dalla pagina facebook del mercatino

Il Magazino Hall a Valletta Waterfront, addobbata a festa con il suo grande albero di Natale. Aprirà sabato 21 dalle 13 alle 18 e domenica 22 dalle 10 alle 18. Un mercatino unico nel suo genere, l’Eco Christmas si propone come eco-friendly. Oltre 40 espositori venderanno le proprie creazioni artigianali. Tra oggetti, regalini, bigiotteria e prodotti alimentare, di sicuro tornerete a casa a mani piene di ricordi da distribuire ai vostri cari.

Festività natalizie: uno scatto del presepe vivente
Foto dalla pagina facebook del presepe di Ghajnsielem

Il presepe vivente di Gozo

La location arida e antica di Gozo è lo scenario ideale per la rappresentazione della natività di Cristo. E visitando il presepe vivente di Betlemme F’Ghajnsielem si ha l’impressione di essere davvero in Terra Santa. La grotta con Giuseppe e Maria riscaldati dal bue e dall’asinello in attesa dell’arrivo di Gesù, gli artigiani a lavoro, i pastorelli e gli animali liberi che pascolano. Tutto, infatti, è curato in ogni minimo dettaglio per dare ai visitatori delle emozioni uniche. È possibile visitare il presepe a partire da oggi tutti i sabati e le domeniche fino al 5 gennaio. Aperture eccezionali saranno, poi, quella del 18, del 25, 26 e 28 dicembre.

E le festività natalizie non finiscono qui…

E, infine, per chiudere l’anno nel migliore dei modi, impossibile mancare al The Valletta New Year’s Eve. Le strade della capitale saranno piene di vita per tutta la notte tra spettacoli e concerti, come quello che si terrà a Misrah St. George, o gli street party di Floriana. E l’immancabile spettacolo pirotecnico a Grand Harbour. Tutti, quindi, con il naso all’insù e dare il benvenuto a un 2020 che si spera sia più prospero e clemente. Brindando con un buon imbuljuta! E poi, a fare l’alba a Paceville o St. Julian’s.

festività natalizie: due bicchieri di spumante

Tra musica ed eventi vari quasi dimenticavamo di darvi qualche suggerimento per stimolare un altro importante senso: il gusto. Non potete esimervi dall’assaporare le specialità natalizie maltesi che troverete sicuramente in ogni bar e ristorante dell’isola. Parliamo dei Qaghaq ta ‘l-Ghasel i pasticcini tradizionali del Natale maltese, seppure ormai si consumano tutto l’anno. Quelli che in inglese chiamiamo honey rings sono delle saporitissime ciambelline con una particolare frolla ripiena da un composto a base di melassa e spezie. Tra cui anice, che gli dà il sapore predominante, ma anche chiodi di garofano e agrumi. Ogni morso è un’esplosione di sapori. Ma c’è anche il famoso tronchetto, il Christmas log, un connubio di biscotti, cioccolato e frutta candita.
Ora è davvero tutto. Buone feste, a Malta!

Serena Villella

Autore: Serena Villella

Serena di nome e di fatto. Appassionata e paziente. Una laurea triennale in Lingue Moderne e una specialistica in Interpretariato e Mediazione Interculturale. Amante della vita e irrimediabile sognatrice. “Vedo orizzonti dove gli altri disegnano confini”.
Le festività natalizie a Malta: ecco cosa fare ultima modifica: 2019-12-19T09:00:00+01:00 da Serena Villella

Commenti