Promuovere le eccellenze del nostro Paese nel mondo è un obiettivo importante da raggiungere. Il marchio Italia, infatti, ha bisogno di vedere rilanciato il suo prestigio come riconoscimento al lavoro improntato sulla qualità del prodotto. L’Italian Design Day in the World, promossa dal Ministero degli Affari Esteri, si colloca in quest’ottica. In questa occasione l’Istituto Italiano di Cultura La Valletta e l’Ambasciata d’Italia a Malta hanno organizzato per il 20 marzo un evento dedicato al confronto sui marchi italiani automobilistici chiamato Cars, Design and the City of Future.

Dare lustro al design italiano

L’obiettivo dell’Italian Design Day in the World, giunto alla sua terza edizione, si pone l’obiettivo di dare lustro alle eccellenze legate al design italiano. Per l’occasione Istituti italiani di cultura e ambasciate del nostro Paese hanno organizzato eventi per promuovere e celebrare il design contemporaneo italiano. Le manifestazioni si svolgeranno seguendo la tematica del design applicato alla città contemporanea in un’ottica sostenibile per il contesto ambientale e culturale. Il giorno previsto per l’Italian Design Day in the World è il 20 marzo 2019.

Italian Design Day in the World - logo dell'evento in Germania
Il logo dell’evento proposto dall’ambasciata italiana a Berlino. Fonte: Eventbrite

Per celebrare l’evento a Malta l’Istituto Italiano di Cultura di La Valletta e l’Ambasciata d’Italia a Malta, in collaborazione con il College of Arts, Science and Technology di Malta (MCAST) stanno organizzando un’iniziativa che prende il nome di Cars, Design and the City of Future, dedicata al futuro più prossimo di marchi automobilistici italiani, l’industria automobilistica e quella legata ai trasporti, oltre al mondo del design. 

L’evento maltese

Il testimonial di design italiano scelto per l’evento maltese è Michael Vernon Robinson, amministratore delegato dell’ED Design a Torino. Egli presenterà una presentazione che prende il nome di Italian Car Design 2030, che illustrerà come l’automobile non deve essere più, necessariamente bella, ma la sua realizzazione deve puntare alla sostenibilità. Nel 2011 Robinson è stato inserito nella Hall of Fame del Car Design nazionale a Torino grazie alle sue ricerche sperimentali improntate su uno stile altamente creativo e futurista
All’evento, inoltre, parteciperà anche anche il dottor Malcolm Caligari Conti che ci parlerà della ruolo dell’auto nella città futura. Caligari Conti è un ingegnere meccanico laureatosi nel 2011 presso l’Università di Malta e, dopo il dottorato, insegna al MCAST. La sua filosofia è quella di affrontare lo sviluppo della tecnologia automobilistica tenendo presente le lezioni imparate nel passato.

Italian Design Day in the World - l'Istituto Italiano di Cultura La Valletta
Il palazzo che ospita l’Istituto Italiano di Cultura La Valletta

Nella kermesse è prevista anche la proiezione del docu-film Driving dreams di Gianluca Migliarotti. La pellicola è dedicata alle personalità che hanno concepito i modelli più innovativi e visionari del secolo scorso. Costoro, secondo gli addetti ai lavori, costituiscono il Rinascimento automobilistico italiano. Per l’occasione, di fronte all’Istituto Italiano di cultura, saranno esposte alcune auto d’epoca come una Fiat 500A Topolino del 1936 e un’Alfa Romeo Spider del 1975. L’evento legato all’Italian Design Day sarà aperto al pubblico in maniera totalmente gratuita. Sarà necessaria, tuttavia, la prenotazione da effettuare all’indirizzo mail segreteria.iiclavalletta@esteri.it.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Il 20 marzo a Malta ci sarà l’Italian Design Day in the World ultima modifica: 2019-03-18T09:00:27+01:00 da Luigi Bove

Commenti