Le elezioni del 2018 per gli iscritti all’A.I.R.E.

Ormai ci siamo, è stata scelta la data dello scioglimento delle Camere e anche gli italiani a Malta saranno chiamati a votare. Le elezioni avverranno il prossimo marzo (lo scioglimento delle Camere è previsto per il 4 marzo 2018), ma è meglio non perdere tempo per organizzarsi. Per gli iscritti all’A.I.R.E. che intendono votare a Malta non ci sono novità di rilievo. Essi infatti riceveranno via posta un plico attraverso il quale votare. Attenzione però, si deve comunicare all’Ambasciata Italiana di Valletta un eventuale cambiamento di residenza.

Tornare in Italia per votare

E se dei residenti a Malta volessero tornare in Italia a votare? Nessun problema, ma occorre affrettarsi! Il termine per presentare la domanda in Ambasciata scade lunedì 8 gennaio 2018. Il termine è stato posticipato a causa delle elezioni anticipate. Si, non c’è un minuto da perdere, ma niente panico. Sarà sufficiente scrivere una domanda in carta semplice che contenga nome, cognome, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza a Malta e firma. In alternativa si può compilare questo modulo on-line da stampare e consegnare. In entrambi i casi andrà allegata una copia di un documento d’identità valido.

elezioni 2018 votare malta
Le Camere verranno sciolte il 4 marzo 2018

Come fare per votare se si è temporaneamente a Malta?

Per tutti gli italiani che si trovano a Malta temporaneamente per lavoro, studio o cure mediche ci sono due opzioni di voto. La prima ovviamente è quella di tornare in Italia per le elezioni. Per chi non volesse o non potesse spostarsi è previsto il voto all’estero, ma c’è una procedura da seguire. Prima di tutto si deve stampare e compilare questo modulo. Questo documento, assieme a una copia di un documento d’identità valido, va poi consegnato al proprio Comune di residenza entro il 31 gennaio 2018. Può essere inviato via e-mail, via fax o portato personalmente, anche da altra persona. Attenzione però, per poter accedere a questo servizio bisogna trovarsi a Malta per un periodo di almeno tre mesi nella data in cui avvengono le elezioni.

Potete trovare tutte le informazioni utili consultando il sito dell’Ambasciata d’Italia a Malta.

Andrea Castello

Autore: Andrea Castello

Nasce come restauratore di opere d’arte a Venezia, dove collabora anche con vari giornali locali e nazionali. Si sposta prima in Francia e poi a Malta dove lavora come istruttore di sub per alcuni anni. Le grandi passioni che guidano la sua vita sono la pittura, la buona cucina e naturalmente la scrittura.

Elezioni 2018, ecco come votare da Malta senza problemi ultima modifica: 2018-01-07T15:25:20+00:00 da Andrea Castello

Commenti