Cosa succede quando un uomo, sul palmo della sua mano, non ha linea della fortuna? Semplice, se la crea.
Quella di Corto Maltese è la storia di un marinaio che ha sfidato la fortuna e ha vinto. Corto nasce dalla penna di Hugo Pratt scrittore veneziano di adozione, ma effettivamente, cittadino del mondo.

Hugo Pratt

Hugo Pratt nasce a Rimini il 15 giugno del 1927, ma vive la sua infanzia e la sua giovinezza a Venezia, figlio di una famiglia cosmopolita, il nonno di origini anglo-francesi, la nonna di origine turca, l’altro nonno di origine ebrea sefardita. Nel 1937 Hugo e sua madre si spostano in Etiopia per raggiungere il padre che faceva il soldato. Nel 1942 le truppe Britanniche catturano e uccidono il padre e, nello stesso anno, Pratt e la madre vengono internati nel campo di prigionia Dire Dawa. Qui Pratt passa il tempo comprando e leggendo fumetti per le guardie, prima di venire riportato a casa dalla Croce Rossa. Tornato a Venezia, insieme ad altri due fumettisti italiani decide di scrivere e disegnare il suo primo fumetto “Asso di picche” che riscuote un discreto successo in Italia, ma spopola in Argentina dove Hugo decide di trasferirsi.

corto maltese
Corto Maltese

Tornato a Venezia nel 1967, dopo un breve tempo trascorso a Londra, Pratt inventa la sua più importante storia a fumetti: “ Una ballata del mare salato” che ha come protagonista un marinaio chiamato Corto, nato a Valletta  e per questo chiamato Corto Maltese. Il fumetto ha un successo planetario e nasce, così, una collana di fumetti incentrati principalmente sulla prima guerra mondiale, dove Corto incontra e aiuta moltissimi personaggi storici realmente esistiti come Gabriele D’Annunzio, Ernest Hemingway, James Joyce e tanti altri.

corto maltese

Chi è Corto Maltese?

Corto nasce a Valletta il 10 luglio 1887, figlio di un pirata della Cornovaglia e una gitana spagnola così bella da far innamorare persino il pittore Ingres. Corto e sua madre si trasferiscono a Cordoba e prendono casa vicino la Moschea. Un giorno un’amica della madre guardò inorridita la mano di Corto notando che mancava la linea della fortuna; non è un problema, Corto prese il rasoio del padre e si tracciò un taglio lungo e profondo sul palmo della mano. Corto continua i suoi studi con il rabbino Ezra Toledano, sarà lui a raccontargli le storie segrete della Torah, che lo ammaliano. Ritornato a Malta, Corto decide di salpare sul Vanità Dorata, una maestosa imbarcazione a tre alberi, e vivere mille avventure che lo porteranno a conoscere, a salvare ed amare persone negli angoli più remoti del mondo.

 

Paola Stranges

Autore: Paola Stranges

Scrivo per www.italiani.it ed alcuni siti ad esso collegati, mi è sempre piaciuto scrivere fin da piccola . Per lavoro digito su portatile ma, per fermare i miei pensieri utilizzo la mia raccolta di quaderni, penne e articoli di cartoleria ai quali non posso rinunciare. Sono appassionata di cucina, amo viaggiare, fotografare, e guardare vecchi film, passerei ore a leggere poesie. Ho la fortuna di vivere su un’isola e nel tempo libero (poco), mi piace fare lunghe passeggiate rigorosamente vista mare

Corto Maltese, famoso personaggio dei fumetti, nato dalla matita dell’italiano Hugo Pratt ultima modifica: 2018-08-16T09:30:57+00:00 da Paola Stranges

Commenti