Esplorando Malta!

Girovagando per Malta si trovano moltissimi posti in cui perdersi ammirando l’incanto della natura, uno tra i più particolari è sicuramente la valle che si trova al di fuori della città di Zurrieq. Una valle rocciosa che scende a picco sul mare aprendo la vista su uno scorcio meraviglioso quale è Blue Grotto, una cavità rocciosa immersa in splendide acque cristalline.
Sicuramente la valle di Zurrieq rappresenta un’attrazione molto popolare per i turisti durante i periodi estivi ma le sue bellezze sono decisamente più facilmente apprezzabili, durante le tiepide giornate invernali o durante le giornate primaverili, camminando lungo un sentiero che fiancheggia la valle avendo così la possibilità di rilassarsi circondati dalle bellezze della natura.

Lungo questo percorso si trovano molte panchine e tavolini che offrono la possibilità di poter effettuare piacevoli soste o picnic con vista sul Mar Mediterraneo e sull’isola di Filfla, un isolotto roccioso inabitato dichiarato riserva naturale dal primo giugno del 1988.

Per i più temerari vi è la possibilità di abbandonare il sentiero per avventurarsi con attività di trekking lungo il pendio per arrivare ad angoli più tranquilli e sicuramente non facili da raggiungere. Si possono anche effettuare attività di climbing organizzate da alcune compagnie private oppure in solitaria, arrampicandosi in una delle tante pareti rocciose che si svincolano lungo la valle.

Le attrazioni di questi luoghi non finiscono qui, infatti, seguendo le indicazioni per Blue Grotto si raggiunge un piccolo villaggio con molte attività commerciali quali bar, ristoranti e gelaterie dove potersi ristorare e rilassare in perfetta armonia con l’ambiente.

Vi si trova un piccolo porto naturale incastonato nella costa di pietra scura dove spesso si ritrovano gruppi di persone che si preparano per attività di immersione, infatti, poco lontano dalla costa si trova un sito per il diving una nave lunga circa 110 metri detta Um El Faroud adagiata sul fondale marino.

Questo sito rappresenta un vero e proprio punto di attrazione per i subacquei poiché la nave a causa di una tempesta ha subito notevoli danneggiamenti che hanno spezzato la nave in due fornendo un’esperienza fantastica agli amatori del diving.

In questo porto naturale si trovano molte barche tra cui i Luzzi le tipiche barche maltesi, alcune delle quali fanno la spola da Blue Grotto per consentire ai turisti di ammirare le meraviglie dell’acqua cristallina dall’interno della grotta.

Blue Grotto di sera

La bellezza di questa piccola gemma di certo non termina la sera e quando il sole inizia a tramontare regala magnifici spettacoli di colore che lasciano stupefatti i molti turisti e i locali che iniziano ad arrivare sul luogo.

La sera, infatti, il porticciolo si riempie di persone attrezzate di tutto punto per vere e proprie battute di pesca e per passare la serata in compagnia di amici e familiari.

Per chi non conosce questo piccolo tesoro maltese è sicuramente consigliata una visita e per chi già conosce il posto è raccomandato un ulteriore sopralluogo per ritrovare il contatto con la natura e lasciarsi ammaliare da ciò che è sempre presente nella vita di tutti i giorni che a causa della nostra frenesia ci sfugge costantemente.

 

Raffaella Accardo

Autore: Raffaella Accardo

Amante della letteratura e di ambienti naturali inesplorati, colgo al volo ogni occasione per scoprire un pezzettino nuovo del mondo. Guardo al domani con un gran sorriso sicura che il meglio deve ancora arrivare!

Blue Grotto, una gemma tutta da scoprire ultima modifica: 2018-02-21T09:01:35+00:00 da Raffaella Accardo

Commenti