La festa che celebra il naufragio di San Paolo, in maltese San Pawl Nawfragu e in inglese St Paul’s Shipwreck, si tiene ogni anno il 10 febbraio. E’ un evento molto atteso poiché San Paolo è il Patrono di Malta.

Alcuni cenni storici

l racconto del naufragio di Paolo e della sua permanenza a Malta, durata tre mesi, trova tracce negli Atti della Bibbia. Era il 60 d.C. quando San Paolo, recandosi a Roma da Gerusalemme, incontrò una tempesta che lo fece naufragare sull’arcipelago maltese. Qui fu ben accolto dalla popolazione locale che vide sin da subito, nel Santo, segni della sua straordinarietà. Il rifugio scelto sarebbe stato proprio la grotta dove oggi hanno sede le catacombe situate a Rabat che portano il suo nome.

Ingresso della grotta di San Paolo

La raffigurazione del naufragio nella chiesa di San Pawl Nawfragu a Valletta

L’episodio del naufragio di San Paolo è raffigurato nella Chiesa parrocchiale di San Pawl Nawfragu situata a Valletta, insieme ad una statua di legno intagliata raffigurante il santo e le sue reliquie. La chiesa è tra le più antiche di Valletta, risalente agli anni ’70 del XVII secolo.

I festeggiamenti

Quest’anno, dopo ben due anni, la processione commemorativa del naufragio di San Paolo a Malta ha avuto il via libera. L’evento sarà organizzato secondo gli ultimi protocolli delle autorità sanitarie: la venerata statua del Santo verrà portata nuovamente in processione e la Soċjetà Filarmonica Nazzjonali di Valette suonerà la marcia tradizionale per le strade di Valletta.

La processione della statua di San Paolo è prevista per giovedì 11 febbraio alle 18.30
10 febbraio: a Malta si festeggia il naufragio di San Paolo ultima modifica: 2022-02-10T09:00:00+01:00 da Maria Grazia Strano

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x