Sarà Dante Alighieri il protagonista della XXI edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo che quest’anno si terrà dal 18 al 24 ottobre e che avrà come tema “Dante, l’italiano“. Ideale conclusione del programma di celebrazioni “Dante, 700 anni nel mondo” promosso dalla rete degli Uffici italiani all’estero. Ma anche, anticipazione e preludio di quelli che saranno gli Stati Generali della Lingua e della Creatività Italiane. Sono in programma il 29 novembre prossimo alla Farnesina, alla presenza del presidente Sergio Mattarella. Nel segno di Dante, anche quest’anno il calendario della Settimana della Lingua Italiana sarà ricco di appuntamenti nelle sedi culturali all’estero. A Malta il 19 ottobre si aprirà una mostra fotografica, L’Inferno di Dante, dedicata alla prima cantica della Divina Commedia. Resterà aperta fino al 19 novembre.

Oltre 22 milioni di persone nel mondo studiano la lingua italiana

L’appuntamento con questo evento, ormai tradizionalmente fissato per la terza settimana di ottobre, vuole rafforzare la consapevolezza dell’importanza della nostra lingua all’estero. Dove non rappresenta solo uno strumento linguistico ma anche un mezzo di promozione dell’immagine del nostro Paese. In qualsiasi parte del mondo, quando si dice italiano si dice cultura, arte, storia, musica, impresa. Parla italiano tanta cultura culinaria all’estero. Parla italiano la moda che nel made in Italy ha uno dei suoi punti di forza. E l’italiano, oltre ad essere una delle 24 lingue ufficiali dell’Unione Europea, ha il primato di essere quella più parlata, come madrelingua, in più Paesi. Ed è la quarta lingua più studiata al mondo (da oltre 22 milioni di persone) dopo inglese, spagnolo e cinese. Questo grazie anche al ruolo fondamentale che gli istituti di cultura italiani svolgono all’estero.

Questa XXI edizione della Settimana della Lingua Italiana nel Mondo dedicata a Dante Alighieri ha un significato particolare, perché Dante è universalmente riconosciuto come il padre della nostra lingua. E perché la ricorrenza dei 700 anni dalla sua morte ha dato un contributo significativo a far rivivere e interpretare l’opera del Sommo Poeta nel mondo contemporaneo, attualizzandone i contenuti. Basti ricordare la recente uscita dall’audiolibro (prodotto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ) Dalla Selva Oscura al Paradiso, opera in 33 lingue, compreso il maltese, per un viaggio nella Divina Commedia. O il progetto editoriale de La Divina Commedia in maltese promosso dall’Istituto Italiano di Cultura a La Valletta insieme alla Fondazione AZAD ed alla casa editrice Klabb Kotba Maltin.

La lingua italiana ambasciatrice del sistema Italia all’estero

Appuntamento tradizionale e iconico” sottolinea la vice ministra degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Marina Sereni che ha presentato questa XXI edizione. “Per celebrare in ogni latitudine la nostra lingua e grazie ad essa valorizzare le molteplici sfaccettature del sistema Italia … La lingua italiana rappresenta l’elemento unificante del nostro patrimonio culturale e della nostra identità, prima ambasciatrice del sistema Italia. In quest’ottica celebrare Dante significa celebrare l’italianità in tutte le sue forme. Legate tra loro da un filo rosso che è rappresentato proprio dalla lingua italiana”.

In vent’anni oltre mille eventi a settimana

In vent’anni la Settimana della Lingua Italiana nel mondo ha “macinato” oltre mille eventi a settimana. “Questa edizione mette insieme le caratteristiche tipiche dell’eccellenza italiana“. Così Cecilia Piccioni, direttrice per la Promozione della lingua e della cultura italiana nel mondo. “In un momento in cui si celebra la nostra lingua e la sua capacità di affermarsi ad ogni latitudine e sotto ogni cielo”. La Settimana della Lingua Italiana nel Mondo, nata nel 2001, è organizzata dalla Rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura, con il sostegno dei  Ministeri della Cultura e dell’Università e Ricerca italiani, e con il supporto dei principali partner della promozione linguistica in Italia quali l’Accademia della Crusca e la Società Dante Alighieri, con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana.

Nel segno di “Dante, l’italiano” la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo ultima modifica: 2021-10-18T09:00:00+02:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x