La zucca è senza dubbio l’ortaggio più rappresentativo dell’autunno, ingrediente base per tante ricette dolci e salate. In questo periodo gode della ribalta mondiale in quanto è il simbolo di Halloween, la notte di tutti i santi che nell’accezione pagana, è diventata la notte delle streghe.

la zucca di halloween

La zucca simbolo di Halloween

La zucca intagliata è il simbolo universalmente riconosciuto di Halloween. Ma come è nata questa tradizione in uso da un capo all’altro del pianeta? Tutto tra origine da una vecchia leggenda irlandese che ha come protagonista un certo Jack, un fabbro avaro e ubriacone che incontra il diavolo desideroso di rubargli l’anima. Jack riesce a ingannare il diavolo che rimane a mani vuote ma che, dieci anni dopo torna all’attacco. Il fabbro, allora per evitare la discesa in Terra del re degli Inferi, incide una croce sul tronco di un albero di mele, indicato dallo stesso demonio. Dopo un’aspra lite, i due arrivano ad un patto: il diavolo riacquista la possibilità di ritornare sulla Terra solo se risparmia la vita del povero fabbro.

le zucche intagliate
Le zucche intagliate e illuminate nella notte di Halloween

Quando il povero artigiano muore non è ammesso in paradiso. Allora l’anima del povero Jack va a bussare alla porta del demonio che lo caccia in malo modo dandogli una rapa intagliata con un tizzone rovente per farsi luce nel buio infernale. Col tempo la rapa è diventata una zucca in quanto gli irlandesi si sono resi conto che le zucche erano molto più grandi delle rape, più facili e comode da intagliare per riporvi all’interno delle candele. Dalla storia del povero Jack è nata la tradizione di Halloween, ovvero la leggenda delle anime che nella notte di Ognissanti cercano un posto dove riposare per l’eternità.

La zucca e le sue tante proprietà

La zucca si coltiva un po’ in tutto il mondo e le varietà sono tantissime. In cucina può essere utilizzata per la preparazione di piatti dolci o salati, per imbandire la tavola dall’antipasto al dessert. Inoltre, c’è da dire, che della zucca davvero non si butta via nulla. Si mangiano polpa, semi e perfino la buccia. Quest’ultima, ben lavata, può essere cotta con acqua e trasformata in una crema.

vellutata di zucca
Vellutata di zucca

Oppure, una volta cotta è perfetta per insaporire minestre, torte salate o come ripieno per le paste fresche. In alternativa si può lasciare essiccare e può essere poi trasformata in polvere per guarnire un’infinità di piatti.
Anche i semi della zucca sono particolarmente benefici per la nostra salute essendo ricchi di magnesio e zinco, ed essendo una fonte naturale di fosforo. Proprio per questo è importante non sprecarli. Utilizzarli è semplice: basterà lavarli, asciugarli e lasciarli essiccare sia all’aria aperta che al forno. Come conservare la zucca? La si può congelare, sia cotta che cruda, tagliata a cubetti.

Amica per la pelle

Grazie alle sue proprietà emollienti, lenitive e antiossidanti la zucca è impiegata anche nei trattamenti di bellezza per nutrire, rigenerare, ringiovanire ed elasticizzare la pelle. Infatti uno scrub naturale ai semi e polpa di zucca idrata l’epidermide e la libera dalle cellule morte. Tra i trattamenti di bellezza c’è anche il massaggio per il corpo idratante alla zucca con vinaccioli, lavanda, centella asiatica e luppolo. Un vero gommage esfoliante tutto al naturale che genera un senso di gran benessere.

semi di zucca
Marmellata di zucca da impiegare nella cosmesi

A tal proposito ci sono case cosmetiche che propongono anche la marmellata di zucca come impacco per il corpo nei trattamenti estetici. O come coadiuvante in trattamenti anti-ossidanti, anti-age, emollienti e di riequilibro idrico-cellulare. Si può utilizzare il prezioso ortaggio anche come rimedio contro le unghie fragili o per rinforzare i capelli. Ciò, grazie a una maschera dalle proprietà idratanti e fortificanti a base di miele e naturalmente polpa di zucca. 

Dolce o salata, un vero jolly in cucina!

Essendo molto versatile la zucca è un vero jolly della gastronomia internazionale: ottimo ingrediente per zuppe, risotti, vellutate, minestroni, insalate e tortelli. Si abbina a cipolle o patate, tagliata a cubetti o a fette è ottima fritta ed anche in forno condita con olio, pepe e sale.

muffin dolci
Muffin dolci alla zucca

La sua polpa può essere lessata o passata in padella. Lessata e schiacciata è indicata per la preparazione di un ottimo pane dall’intenso color arancione, nonché di torte e dolcetti. Dulcis in fundo, si può anche frullare e sostituire alla classica salsa di pomodoro.

La zucca: da Halloween alle ricette e alle cure di bellezza ultima modifica: 2020-10-30T09:00:00+01:00 da Maria Scaramuzzino

Commenti