L’ambasciatore Fabrizio Romano omaggia i caduti italiani presso il Capuccini Cemetry di Kalkara. Non tutti sanno, infatti, che nel suggestivo cimitero di Kalkara, chiamato anche Kalkara Naval Cemetery (cimitero navale di Kalkara) sono custodite le spoglie di alcuni militari italiani caduti durante il secondo conflitto mondiale.

L’Ambasciatore d’Italia a Malta Fabrizio Romano
Il Capitano di Fregata Pier Paolo Daniele

L’omaggio ai caduti dell’Ambasciatore d’Italia a Malta Fabrizio Romano e del Colonello Michael Cardona in rappresentanza delle Armed Forces of Malta, è avvenuto nella mattinata di giovedì 4 novembre. Alla celebrazione era presente anche il Capo della Missione di Collaborazione nel Campo della Difesa, Capitano di Fregata Pier Paolo Daniele. Commovente il saluto di quest’ultimo che dopo 4 anni lascia la missione per fine mandato.

L’ambasciatore Fabrizio Romano omaggia i caduti italiani: la funzione religiosa

La commemorazione liturgica è stata celebrata da Don Gino Gauci, parroco della comunità italiana a Malta.

Kalkara Naval Cemetery: alcune informazioni

Il Cimitero Navale di Malta si trova vicino ad un convento dei cappuccini da cui prende il nome. Esso apparteneva in passato alla Royal Navy britannica. Il cimitero custodisce 1085 tombe di militari del Commonwealth uccisi a Malta durante la prima e la seconda guerra mondiale. Inoltre sono presenti 1.445 sepolture non militari e 137 tombe di guerra di soldati di nazionalità non appartenente al Commonwealth. Il cimitero è diviso in due sezioni, una protestante e una cattolica. La maggior parte delle sepolture del Commonwealth della prima e della seconda guerra mondiale sono custodite nella sezione protestante del cimitero.

L’ambasciatore Fabrizio Romano omaggia i caduti italiani in guerra ultima modifica: 2021-11-04T21:13:00+01:00 da Maria Grazia Strano

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x