Fare Cinema, on line ma comunque presente. Parte dal 14 giugno e fino al prossimo 20 giugno, la quarta edizione di Fare Cinema, rassegna dedicata al cinema italiano all’estero promossa dalla Farnesina in collaborazione con il Ministero italiano della Cultura e i maggiori enti italiani legati al cinema, Anica, Agenzia Ice e Istituto Luce-Cinecittà. Una manifestazione di resilienza e di reazione, nel segno della ripartenza nonostante il periodo difficile legato alla crisi pandemica. Il cinema italiano c’è e ce lo conferma fin dal titolo di questa rassegna, Reboot- Il cinema italiano riparte. Con la determinazione dell’industria cinematografica italiana che ha dimostrato, a dispetto delle lunghe chiusure dei cinema, una straordinaria capacità di reazione. Disponibili sulla piattaforma MyMovies https://www.mymovies.it/ondemand/iic/ in italiano con sottotitoli in inglese.

Fare Cinema

Fare Cinema si svolgerà anche quest’anno online, in attesa di tempi migliori. Dove? Sui canali privilegiati italiana, il portale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dedicato alla promozione della lingua, della cultura e della creatività italiana nel mondo con accesso gratuito e libero. E sulla piattaforma MyMovies. Non solo. Nei giorni della rassegna gli Istituti di Cultura, le Ambasciate e i Consolati offriranno ulteriori proiezioni online gratuite tramite la piattaforma MyMovies (www.mymovies.it/ondemand/iic/) con le storie di imprenditoria e di eccellenza di due serie Tv della Rai. E la rassegna Con la macchina da presa, organizzata in collaborazione con True Colours. Nel corso di questa edizione di fare Cinema, il 19 giugno sarà celebrata anche la Giornata mondiale del Cinema italiano.

Una settimana dedicata alla Settima Arte e alla capacità di reazione della cinematografia italiana

Finalità di questa importante rassegna, nata nel 2018, è far conoscere al pubblico straniero il meglio del cinema italiano. Focalizzando sopratutto il capitolo legato ai mestieri del cinema. Cioè a tutta quella complessa macchina della produzione cinematografica che, davanti o dietro la telecamera, contribuisce al successo del nostro cinema. Non solo in Italia ma anche all’estero. Proprio nel segno della ripartenza, quest’anno un’attenzione particolare sarà dedicata alla capacità di reazione della cinematografia italiana. Il nuovo abbraccio del cinema, dalla pandemia al set sono una serie di video (accessibili e visualizzabili liberamente sul canale Vimeo di italiana) dedicati a come i tanti mestieri del cinema siano riusciti a reagire alla pandemia.

Con sottotitoli in inglese, per l’intera settimana della rassegna, la sezione Con la macchina da presa, Festival dei mestieri del cinema vede in campo film italiani recenti come Fortuna di Michelangelo Gelormini (2020). Il sindaco del rione Sanità di Mario Martone (2019), I moschettieri del re di Giovanni Veronesi (2018). Ma anche Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio (2018), Il Vizio della speranza di Edoardo De Angelis (2018). Tutti questi film sono a disposizione gratuita della rete per la fruizione on-line sulla piattaforma MyMovies. Quindici i documentari dedicati ai grandi maestri del cinema italiano nella sezione Oltre lo schermo. Sottotitolati in inglese, francese, spagnolo, italiano, italiano non-udenti saranno a disposizione del pubblico degli Istituti Italiani di Cultura per 6 settimane a partire da domani 14 giugno.

Le grandi fiction della Rai e il racconto di come un libro diventa un film

Sempre su mymovies.it, con sottotitoli in inglese, le grandi fiction della Rai. “Enrico Piaggio, un sogno italiano” (2019) con Alessio Boni e Violante Placido, dedicato alla vita dell’imprenditore toscano. E “Luisa Spagnoli” (2016) con Luisa Ranieri, miniserie TV in due puntate basata sulla biografia della fondatrice della Perugina. Oltre ad alcuni tra i migliori cortometraggi selezionati in occasione dei premi David di Donatello 2021 e a sei corti originali realizzati da sei grandi produttori, Fare Cinema propone quest’anno un interessante capitolo dedicato proprio alla creazione e alla realizzazione della produzione cinematografica.

Si tratta infatti di tre documentari (con sottotitoli in inglese) sul processo di realizzazione di serie televisive tratte da libri di successo. La saga de “Il Commissario Montalbano” di Andrea Camilleri, “Gomorra” di Roberto Saviano e “L’amica geniale” di Elena Ferrante. Come traslitterare un libro in una serie tv o in un film? Lo spiegheranno autori, editori, registi, attori, produttori raccontando tutto cio che serve e che si fa per affrontare il “viaggio” che porta da un libro ad un film. I tre documentari, realizzati in collaborazione con il Salone del Libro di Torino (agli incontri parteciperà anche il suo direttore Nicola Lagioia) saranno disponibili sul canale Vimeo del portale italiana e sui canali ufficiali del Salone.

Fare Cinema, il meglio del cinema italiano all’insegna della ripartenza ultima modifica: 2021-06-14T19:20:00+02:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

🎉

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x