Esposizione Internazionale di Arte e di modernità! Un evento che si terrà a Gozo, e non poteva certamente trovare collocazione migliore, per le suggestioni evocative, che questi luoghi possono offrire.

Esposizione Internazionale di Arte - panorama

Il fascino della bellezza dei panorami, accarezza e si mescola, amalgamandosi all’emozione profonda che suscita la storia incisa nella roccia. Laddove la pietra celava l’uomo nascondendolo e proteggendolo, oggi svela arte emozionale.

Esposizione Internazionale di Arte

Esposizione Internazionale di Arte, che porta modernità, vivrà accanto a luoghi antichissimi, come il Masso Circolare di ix-Xagħra; alla vista non propriamente un cerchio di pietra. Si tratta di  un sito preistorico di sepoltura sotterraneo nel villaggio di Ix-Xagħra, a 400m dai Templi di Ġgantija.Tra queste rocce, scavate dal tempo e dall’uomo, non lontano, trova spazio la mano moderna dell’artista.

Esposizione Internazionale di Arte - un dipinto della mostra

Tra titanici massi che si stagliano, sculture in argilla pura, e la preistoria maltese, che poi è di fatto quella del Mediterraneo; esiste anche un’archeologia del novecento. Dunque, Le Catacombe di Gozo aprono finalmente l’Esposizione Internazionale d’Arte, che si terrà dal 14 settembre al 2 novembre 2019. L’evento si terrà in quelli che erano i rifugi di guerra trovati in Victory Square, la piazza principale di Xagħra. Gozo di fatto scampò ai pesanti bombardamenti da parte delle potenze dell’Asse; tuttavia restò soggetta a diversi attacchi aerei.

Le Catacombe di Gozo L’Esposizione Internazionale di Arte

Ragion per cui i rifugi antiaerei si rivelarono fondamentali. Durante il 1942, gli attacchi falciarono parecchi civili, così la popolazione di Gozo, insieme ad altri rifugiati provenienti dall’isola maggiore; andò in cerca di nascondigli sotterranei. Due rifugi di dimensioni considerevoli furono scavati ai piedi, rispettivamente delle mura di San Martino e del St. John’s Demi-bastions.

Esposizione Internazionale di Arte - quadro astratto

La loro collocazione rappresentò una maggiore sfida poiché la maggior parte del cuore storico della città si trova su un affioramento d’argilla. I nascondigli anti-aerei, costruiti tra l’inizio del 1941 e la fine del 1942, oggi hanno una nuova funzione! Da luogo di asilo, questi vani sono rivelatori d’arte. I rifugi, ricavati dalla roccia nelle prime fasi della Seconda Guerra Mondiale erano impregnati di speranza e incertezza. La maggior parte dei proprietari di questi vani, vi passavano la notte come precauzione contro gli attacchi a sorpresa.

Rifugi antiaerei

I fuggiaschi, utilizzavano degli espedienti come biancheria da letto, riposando su intelaiature fatte con tubi dell’acqua che si trovano ancora lì come testimonianza; ignari di un futuro d’arte per questi luoghi di nascondimento. Oggi a Gozo ci sono sempre tanti interessanti eventi, non solo in estate, e questa mostra, esporrà numerosi dipinti non solo di artisti locali. Saranno presenti anche molti artisti internazionali provenienti da paesi dell’UE e anche di altri paesi.

Esposizione Internazionale di Arte - immagine delle catacombe

Tutti i pittori che hanno aderito, esibiranno le loro opere durante questo Art Festival. I pittori, che hanno tratto molta ispirazione dall’ambiente circostante, hanno contribuito non solo a livello locale ma anche a livello internazionale; alla rivelazione moderna e contemporanea a tutto tondo di Gozo. Questa località d’incanto dimostra oltre alla sua bellezza naturale, e alla sua storia antichissima, d’avere una fervida vita culturale incredibilmente attiva e prolifica tutto l’anno.

Eventi a Gozo

L’elettrizzante calendario degli eventi annuali di Gozo, è invidiabile e vale la pena partecipare. Ogni anno c’è anche una fusione tra feste occasionali locali ed eventi internazionali, e mostre così spettacolari lo confermano. Orbene, Le Catacombe di Gozo si apprestano ad aprire l’Esposizione Internazionale d’Arte, dal prossimo 14 settembre, fino al 2 novembre 2019.

Simona Aiuti

Autore: Simona Aiuti

Mi chiamo Simona Aiuti, sono giornalista, web editor e autrice di romanzi. La scrittura è parte di me; amo la letteratura, esplorare i mutamenti del costume, la storia, lo sport, e l’arte. Mi piace visitare i musei, le mostre. Sono affascinata dall’inconoscibile e curiosa del mondo.
Esposizione Internazionale di Arte a Gozo nelle catacombe ultima modifica: 2019-09-12T09:00:52+01:00 da Simona Aiuti

Commenti