Un anno senza Azure Window

È già passato un anno dal crollo di Azure Window, fiore all’occhiello dell’isola di Gozo. Una delle principali attrazioni turistiche dell’isola è crollata a causa dell’erosione naturale dovuta essenzialmente alle condizioni climatiche e all’attività erosiva delle maree sulla roccia. La bellezza di Azure Window era ed è conosciuta in tutto il mondo. Azure window offriva uno spettacolo mozzafiato. Quanto era bella quella “finestra” rocciosa aperta sul mare blu, pronta a ricevere anno dopo anno nuove onde di turisti sbalorditi da tanta bellezze e pronti a catturarne un’immagine di quella meraviglia creata dalla natura.

azure window

L’azione del tempo su questo monumento naturale era ben evidente soprattutto confrontando le foto storiche del 1880 e quelle più recenti.  Il crollo era già stato previsto.Per un arco di tempo che andava dai 6 ai 7 anni. Sono state anche simulate alcune ipotesi che prevedevano il crollo del ponte che collegava la finestra alla terra, facendo restare soltanto la colonna che sarebbe diventata così un faraglione. Ma di certo nessuno si sarebbe mai aspettato che il nefasto evento avvenisse con così tanto largo anticipo e soprattutto senza nessun eclatante segnale. Questo ha destato enorme scalpore l’8 marzo 2017 nel resto del mondo e soprattutto a Malta.

azure window

Sicuramente ha inciso molto la pressione turistica che ogni anno prendeva luogo. Puntualmente d’estate, infatti, era possibile vedere moltissimi turisti ma anche locali passeggiare sopra la Finestra Azzurra incuranti della segnaletica che invitava a non oltrepassare le barriere.
In molti hanno affermato che questa catastrofe naturale poteva essere evitata mettendo in atto delle misure precauzionali volte a preservare Azure Window o quanto meno a prolungarne  la durata. Certo misure di sicurezza deboli e il costante utilizzo dell’ambiente per vari set cinematografici non hanno sicuramente aiutato per la preservazione del luogo.

Un set da cinema!

Per merito della sua bellezza e dei suoi colori lussureggianti, la fama di Azure Window è cresciuta a dismisura in tutto il mondo attirando così l’attenzione di registi e sceneggiatori che hanno deciso di girare alcune scene proprio in questo set naturale.
Infatti, così come tantissimi altri luoghi meravigliosi a Malta anche Azure Window ha fatto da sceneggiatura per molti film quali Scontro tra titani, l’Odissea e Montecristo ma è stata presente anche nel piccolo schermo grazie alla nota serie tv Games of Thrones.

In realtà Azure Window non ci ha completamente abbandonato. Ha soltanto cambiato forma e luogo ma ciò nonostante ammalia, comunque, moltissime persone con le sue rovine sott’acqua. Tantissimi sportivi che praticano immersioni subacquee o snorkeling ammirano il suo nuovo stato insieme a centinaia di pesci che nuotano tra le insenature di Azure Window.

Immergersi nelle sue bellezze

Questo sito per il diving, già famosissimo in passato, è diventato uno dei principali luoghi di attrazione per i professionisti di questo sport. Sono ancora visibili i fossili incastonati nella roccia e permette a chi non ha mai visto Azure Window di approcciarsi in modo diverso a ciò che resta di quella meraviglia. In questo modo si possono vivere ancora intense emozioni, soprattutto se si pensa che una formazione rocciosa così maestosa e gigantesca sia nel giro di poche ore crollata per sprofondare negli abissi blu di cui porta il nome. Il rammarico per questa perdita è stato tale che dopo il suo crollo sono stati anche avanzati degli audaci progetti per una ricostruzione di dubbia realizzazione. Nonostante queste proposte si è certi che qualunque replica o ricostruzione non potrà mai uguagliare la bellezza autentica di Azure Window.

Azure window

Molti Maltesi e turisti conservano ricordi meravigliosi di tuffi e nuotate in un luogo così strabiliante e si rammaricano perché i loro figli non potranno deliziarsi con quelle meraviglie che resteranno comunque impresse nella storia.

Raffaella Accardo

Autore: Raffaella Accardo

Amante della letteratura e di ambienti naturali inesplorati, colgo al volo ogni occasione per scoprire un pezzettino nuovo del mondo. Guardo al domani con un gran sorriso sicura che il meglio deve ancora arrivare!

Un anno fa crollava Azure Window ultima modifica: 2018-03-15T08:26:25+00:00 da Raffaella Accardo

Commenti