Senglea o Isla
E’ uguale! Il primo è il nome effettivo della località maltese che, assieme a Cospicua e Vittoriosa, forma le Tre Città. Isla, è il sostantivo utilizzato comunemente per indicare la città che si affaccia sul Porto Grande di Valletta. Coccolata dal Mar Mediterraneo, rappresenta una dei luoghi più antichi e fascinosi di Malta. Scopriamola insieme!

Senglea, una delle città più antiche di Malta
Senglea, una delle città più antiche di Malta – Credit: uncovermalta.com

La città

Conosciuta anche come Citta Invicta in quanto la città resistette all’invasione ottomana del 1565, Senglea è la città più piccola di Malta. Nei primi anni del ventesimo secolo risultava essere la città più popolosa d’Europa, con quasi 20000 anime. Come mai? Beh, Senglea è famosa per il fatto d’esser l’unica località maltese a non esser stata infestata dalla peste.
Prende il nome dal suo costruttore, Claude De La Sangle, e vanta di un ricco patrimonio architettonico rappresentato dai numerosi edifici costruiti dai Cavalieri di San Giovanni. E’ a questo periodo che si fa risalire l’unione dell’isola alla terraferma e la sua trasformazione in una penisola.

Cosa vedere e cosa fare

Passeggiare a Isla sia di giorno che nelle ore serali è davvero piacevole. Le viuzze, caratterizzate dai muri di pietra, avvolgono il visitatore in un caldo abbraccio. E la zona pedonale che costeggia il porticciolo offre una vista mozzafiato. Non solo. Molto importante è sicuramente la Basilica, dedicata alla Vergine Maria.  Dopo essere stata distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale, venne ricostruita nel 1956. L’opera d’arte più preziosa della chiesa è una statua lignea della Vergine custodita nell’ultima cappella a sinistra della navata.  Molto conosciuta è anche la Statua Miracolosa di Gesù Cristo Redentore, preservato nell’oratorio della Basilica.

Uno scorcio della città – Credit: it.dreamstime.com

E poi ancora…

Da visitare sono i Giardini Guardjola , ricchi di palme e zone ombreggianti per rilassarsi. Sono arroccati sul bastione e godono di una bellissima vista panoramica su Marsa, La Valletta, Grand Harbour e Fort St. Angelo.  La prorompente torre di guardia è caratterizzata da tre simboli significativi : un occhio, un orecchio e l’uccello gru. Questi rappresentano protezione e rispetto per le coste Maltesi. L’occhio all’apice della torre è l’icona popolare simbolo di Malta. Ma Senglea non si racconta solamente attraverso i suoi paesaggi mozzafiato o il suo ricco patrimonio culturale. In paese, infatti, vengono organizzate diverse attività per far riscoprire usi e costumi di un tempo a tutti i turisti che decidono di far visita a questa straordinaria città.

E tu, cosa aspetti? Vieni a Malta a visitare Senglea!

Mariateresa Marotta

Autore: Mariateresa Marotta

Classe 1992, nel 2017 si laurea in Farmacia presso l’Università della Calabria e nel 2019 consegue un master presso l’Università di Pavia. È attiva nel sociale e prende parte a molte delle associazioni presenti sul territorio.
Senglea, la città vittoriosa e fascinosa di Malta ultima modifica: 2019-10-07T09:00:20+02:00 da Mariateresa Marotta

Commenti