I frammenti legati alla storia dell’Ordine dei Cavalieri di Malta non sono stati ancora tutti scoperti e raccontati. Si tratta, infatti, di un Ordine che porta con sé un misto di mistero e segretezza che rende il suo passato incredibilmente affascinante. A raccontare una porzione della loro storia, il 13 novembre, presso l’Istituto Italiano di Cultura La Valletta, penserà La Scatola Magica: Presenza dei Cavalieri di Malta in Sardegna.

I Cavalieri di Malta in Sardegna

Martedì 13 novembre, presso l’Istituto Italiano di Cultura La Valletta, quindi, ci sarà un’interessante conferenza legata all’ordine dei Cavalieri di Malta e la loro presenza in Sardegna. L’evento, presentato nell’ambito de La Scatola Magica si intitola Presenza dei Cavalieri di Malta in Sardegna, ed è a cura della Prof. Anna Porcheddu. A parlarci delle testimonianze della presenza dell’Ordine nella regione sarda sarà Don Angelo Manca, appartenente all’ordine dei salesiani e sardo di Santu Lussurgiu.

La sede dell’Istituto Italiano di Cultura La Valletta

Il religioso, che dal 2000 si occupa dei Cavalieri di Malta in Sardegna e delle storie legate alla loro presenza in Sardegna, vive ed è attivo nella città di Cagliari. Don Angelo abbina la vita religiosa a quella di studioso e scrittore. Sono già due i suoi lavori editi. Il primo è la storia del canto Di Bonaria Celeste Regina, un celeberrimo inno mariano, e successivamente Il fascino di San Giovanni Bosco in terra di Sardegna, ispirato alla figura del santo, padre dell’ordine salesiano a cui Don Angelo appartiene.

Il prezioso lavoro di don Angelo Manca

Don Angelo Manca, durante la conferenza La Scatola Magica: Presenza dei Cavalieri di Malta in Sardegna narrerà, tra l’altro, di alcuni edifici religiosi sardi che recano delle importanti testimonianze dell’attività dell’Ordine in Sardegna. In particolare, la Chiesa di San Leonardo, che si trova a soli sette chilometri dal luogo natio di don Angelo, è stato il punto di partenza delle sue ricerche. Forte la presenza dei Cavalieri di Malta attraverso i loro simboli e il loro lascito. Queste testimonianze sono presenti anche in altri edifici religiosi di tutta la regione. Secondo alcuni studiosi, infatti, i Cavalieri furono presenti anche nella Chiesa di San Giacomo, a Sassari, e nella Chiesa di Santa Maria di Malta, a Guspini, presumibilmente nel XVI secolo.  Non solo. La Chiesa di Santa Maria del Monte a Cagliari, infatti, è oggi la sede del Sovrano Militare Ordine di Malta.

La Chiesa di Santa Maria del Santo Monte di Pietà, sede del Sovrano Militare Ordine di Malta

L’ingresso è gratuito, e don Angelo risponderà alle domande dei più curiosi, parlando al pubblico delle sue ricerche e delle sue conclusioni. Con lo sfondo dell’affascinante e misteriosa storia dell’Ordine dei Cavalieri di Malta, in conclusione la serata sarà allietata da qualche assaggio e un buon bicchiere di vino.

Vi aspettiamo all’Istituto Italiano di Cultura La Valletta  – Vecchia Cancelleria In Piazza S. Giorgio, Valletta

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

La Scatola Magica: La presenza dei Cavalieri di Malta in Sardegna ultima modifica: 2018-11-13T09:00:21+00:00 da Luigi Bove

Commenti