Malta offre bellissime spiagge, siti storici, monumenti e opere d’arte inestimabili ma anche riserve naturali immerse nel verde. La più grande di queste si trova nella parte nord-occidentale dell’isola ed è il Majjistral, nome che deriva dal vento di maestrale che spira appunto da nord-ovest. La zona in cui si estende la riserva è quella che va dalla famosa Golden Bay al pittoresco Popeye Village. È costituita da scogliere rocciose ed ospita una ricca varietà di flora e fauna.


Il Majjistral è stato dichiarato Parco Nazionale nel 2007 ed è gestito da tre organizzazioni chiamate “Heritage Parks Federation”. Ci sono circa 400 specie diverse di piante tipiche della vegetazione maltese come la camomilla marina,l’orchidea piramidale, la lavanda marina e numerosi licheni. Il parco è anche l’habitat di 9 specie di uccelli che vivono e si riproducono in loco oltre che di varie specie migratorie; inoltre qui vivono ricci, donnole, conigli selvatici e pipistrelli. La riserva naturale di Majjistral, è il luogo ideale per fare delle passeggiate ristoratrici percorrendo chilometri di sentieri a stretto contatto con la natura, particolarmente suggestive sono senza dubbio quelle al tramonto.


In quest’area tanto importante per la biodiversità, si incoraggia il turismo ecosostenibile nel pieno rispetto dell’ambiente. Così chi vuole osare e provare emozioni forti può cimentarsi nella discesa in corda doppia o nell’arrampicata, oppure fare un giro in kayak per ammirare la riserva da un altro punto di vista. Altre attività più rilassanti che si possono praticare, sono un tour a cavallo o una corsa in bicicletta immersi nello straordinario paesaggio. Accedere al Parco è molto semplice e si può scegliere tra tre diversi punti di partenza, l’ingresso è gratuito. Il primo è l’Elysium Visitor Centre, vicino a Golden Bay, qui si può parcheggiare la macchina e rivolgersi al Centro Visitatori per tutte le informazioni necessarie sulle caratteristiche del luogo e i servizi offerti. Un altro punto di accesso è arrivare direttamente a Manikata per parcheggiare, per poi dirigersi a piedi verso l’ingresso del Parco. Come alternativa si può optare per il parcheggio di Anchor Bay, da qui si prosegue in direzione sud-ovest, entrando direttamente nell’area protetta.

Attrazioni storiche alla riserva naturale di Majjistral

Come suggerisce il nome “Majjistral Nature and History Park”, la riserva non è solo di rilevante importanza naturalistica ma anche storica. All’interno del Parco infatti si trovano molti elementi di interesse culturale appartenenti a diverse epoche storiche. Sui due lati della valle che si affaccia su Golden Bay, vi sono delle trincee costruite a scopo difensivo dai Cavalieri di San Giovanni all’inizio del XVIII secolo. Nell’area si trovano anche numerosi giren, cioè una specie di capanne in pietra utilizzate dagli agricoltori e dai pastori come rifugio. I giren sono da considerarsi “oggetto di valore architettonico, culturale ed etnico”, essi fanno parte del patrimonio maltese e come tali vanno tutelati e preservati come una preziosa testimonianza. Altri edifici di interesse storico sono due fortini, utilizzati come postazioni di armi durante la Seconda Guerra Mondiale.

Ulteriori elementi architettonici a vantaggio dell’importanza storica dell’area, sono le lapidi della Marina britannica. Poco distante dal Parco si trovano due gruppi di caserme sempre del periodo della dominazione inglese. Passeggiare nel magnifico scenario del Majjistral, consentirà dunque di compiere anche un interessante itinerario storico-culturale. Il Majjistral può essere visitato e scoperto in modo autonomo o approfittando di una visita guidata, in genere organizzata di domenica da ottobre a maggio, con un numero minimo di partecipanti. Per prenotare la propria passeggiata con guida, si può inviare una email a [email protected].

La riserva naturale Majjistral ultima modifica: 2024-02-01T17:24:26+01:00 da Valeria Galli

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x