Valletta: cosa visitare e cosa fare di giorno e di notte

Valletta è la capitale più piccola d’Europa, fortificata e raccolta all’interno di un’alta cinta muraria. E’ cosi’ piccola da poter essere comodamente visitata in una giornata.
Nonostante ció  offre numerosissime attrative per turisti e residenti, senza nulla da invidiare alle altre capitali europee, se non al massimo la loro estensione, superiore ai 2 chilometri.
Ad ogni angolo si scoprono palazzi che raccontano la sua intricata storia, unita appunto a quel tocco di modernità, dovuta alle influenze che la City ha ricevuto e riceve da tutta Europa.

Ma quali sono le attrazioni da non perdere?

Dal punto di vista architettonico, la Cattedrale di San Giovanni, maestosa e imponente, affacciata su Republic Street, rappresenta una tappa praticamente obbligatoria.Entrarci vuol dire conoscere un pezzetto di storia maltese, in questo luogo i cavalieri di Malta acquisivano il loro titolo nobiliare, entrando a far parte di una élite, che ancora oggi dopo secoli, conta centinaia di famiglie.
Le decorazioni dorate e gli affreschi barocchi di Mattia Preti, pittore calabrese, lasciano  l’osservatore a bocca aperta. Si consiglia di visitarla anche per vedere il quadro del Caravaggio, celeberrimo artista italiano, tanto affezionato alla piccola isola mediterranea da lasciarci , a piú riprese, i suoi capolavori.
Da non perdere la visita all’ “Auberge de Provece”, sempre su Repubblic Street, ovvero il Museo Archeologico Nazionale nel quale é possibile vedere dal vivo sculture, vasi e reperti dell’epoca megalitica.
Da non dimenicare anche Manoel Theatre, uno dei teatri più antichi d’Europa, sede della filarmonica di Malta, una struttura affascinante e molto bella.
I “Barrakka Gardens”, i giardini della capitale, situati nel punto più alto della citta, offrono un panorama mozzafiato sul Grand Harbour, il porto di Valletta, e sulle tre cittá antiche di Vittoriosa, Senglea e Cospicua.
Una chicca per gli amanti delle cerimonie militari: ogni giorno alle 12.00 i cannoni sparano in maniera simbolica, proprio dagli Upper Barrakka Gardens, uno spettacolo suggestivo da non perdere.

e ancora…

Dal punto di vista culinario, Valletta è ricca di ristoranti e take away, ideali per i turisti di passaggio, ma anche per concedersi una cena tra amici o colleghi e, perché no, anche una serata romantica. Due perle da questo punto di vista sono senza dubbio il Café Cordina, rinomato bar della capitale, e la gelateria Amorino, l’arte del gelato italiano nella capitale maltese.

Per quanto riguarda la “Valletta by Night”, c’é da dire che solo negli ultimi anni la capitale maltese ha cominciato a fare “le ore piccole”. La vita notturna non è certamente quella che ci si aspetterebbe dauna capitale europea, tuttavia ci sono dei punti di ritrovo per la movida, per lo piú del venerdí e del sabato sera, che fanno pensare a futuri sviluppi in questo senso.
Su tutti spicca la “Stradastretta” ,come la chiamano i maltesi, ovvero Strat Street, punteggiata da lounge e baretti, tra i quali vi consigliamo lo Yard 32, un Gin ‘n’ Tapas Bar “all’italiana” con serate di musica dal vivo, e il Tico Tico, un Casual Dining Bar. Entrambi di recente apertura, si sono già affermati come punti di ritrovo.
Una valida alternativa, viene offerta anche dal Bridge Bar, un piccolo lounge bar che non fa mai mancare il venerdí sera musica Jazz dal vivo.
Insomma, Valletta by day e by night sono un mondo da scoprire. Noi vi abbiamo dato una traccia, ora sta a voi seguirla ed esplorare la capitale a “misura d’uomo” e, perché no, fornirci degli spunti interessanti di confronto e aggiornamento.

 

Valletta: una città tutta da scoprire ultima modifica: 2015-08-01T07:44:39+00:00 da Redazione

Comments