Il sentimento millenario che lega il popolo maltese alla religione cattolica raggiunge la sua massima espressione nella celebrazione della passione, morte e resurrezione di Cristo.

La Settimana Santa ha inizio il venerdì che precede il Venerdì Santo, quando la statua della Madonna Addolorata viene portata in processione per le strade de La Valletta e di molti altri villaggi e città. Durante il Giovedì Santo le chiese vengono spogliate dei loro tradizionali ornamenti e coperte da tessuti damascati di colore nero o viola, a simboleggiare il calvario e la morte di Gesù. In questo giorno si tengono le “Sette Visite”, ovvero le visite alle chiese in cui è stato allestito il Sepulkru di Cristo. Il Venerdì Santo è invece una giornata funerea, durante la quale si porta in processione la statua di Gesù morto, seguita da decine di persone che, vestite da soldati e discepoli, mettono in scena la Passione.

Tutto, però, si trasforma il giorno successivo, quando le campane suonano a festa per annunciare la Resurrezione del Cristo!

La Domenica di Pasqua, a metà mattinata, prende il via la processione che porta in trionfo la statua di Gesù risorto.

Tuttavia Pasqua a Malta non è solo un imporatnet momento religione, ma è anche un’ottima occasione per gustare le specialità tradizionali maltesi tra cui la famosa figolla, il dolce tipico pasquale a base di mandorle, limone e glassa.

Pasqua segna anche l’inizio ufficiale della primavera e dei primi bagni in mare.

Pasqua & Settimana Santa ultima modifica: 2015-01-12T22:45:11+00:00 da Redazione

Comments