Testimonianze storiche, tempi di Hagar Qim e Mnajdra

Visitare Malta vuol dire anche visitare i siti archeologici che raccontano la sua storia.
Uno dei siti archeologici piu’ importanti sono Hagar Qim e Mnajdra, i templi megalitici piu’ vecchi al mondo, risalgono infatti al 3600 a.C. prima ancora delle Piramidi d’Egitto e prima ancora di Stonehenge in Inghilterra.
Situati al Sud dell’isola, si affacciano alle coste dell’Africa in corrispondenza dell’isolotto di Fifla, riserva naturale.
Sono una delle tante testimonianze presenti a Malta dell’utilizzo di enormi blocchi di pietra nelle costruzioni dedicate alla dea della fertilita’, potrete infatti visitare anche il tempio di Ggantija a Gozo, il tempio di Tarxien e l’Ipogeo di Hal Saflien vicino a Paola.
Hagar Qim e’ tempio perfettamente conservato, dall’architettura complessa costituita da grandi stanze e lunghi corridoi, vedere come questa costruzione si sia mantenuta intatta negli anni e’ veramente impressionante! I blocchi di pietra con cui e’ formato Hagar Qim arrivano a pesare fino a 20 tonnellate e il piu’ alto supera i tre metri, un vero gigante della storia di Malta. In questo tempio sono state ritrovate delle statue di donne senza testa conosciute con il nome di “donne grasse”, si pensa che siano raffigurazioni della Dea della Fertilita’. Oggi vengono conservate nel Museo Nazionale di Archeologia di Valletta.
Scendendo verso il mare a 500 metri da Hagar Qim si trova il tempio di Mnajdra. Particolare per la sua esposizione infatti i raggi del sole durante i giorni di equinozio sono perfettamente allineati tanto da illuminare un particolare punto dell’altare principale mentre i giorni di solstizio illuminano una particolare pietra situato in senso opposto all’altare. La sua forma e’ di trifoglio, tre grandi stanze che convergono in un corridoio centrale.
Dal 1992 questo sito archeologico e’ entrato a far parte del Patrimonio dell’Umanita’ dall’Unesco.
Il costo del biglietto e’ di 10 euro e consente di visitare entrambi i tempi.

I tempi di Hagar Qim e Mnajdra ultima modifica: 2015-07-14T16:57:41+00:00 da Redazione

Comments