I prezzi degli affitti maltesi partono da basi molto economiche, che si aggirano attorno ai 250/350 Euro al mese, ma che arrivano a cifre molto più elevate nelle città turistiche e nelle località più prestigiose.

Naturalmente i prezzi richiesti dai proprietari dell’immobile dipendono da molteplici fattori quali la zona, il numero delle stanze, la qualità dell’appartamento, l’eventuale vista sul mare e la vicinanza alle più importanti aree di interesse storico, culturale e balneare.

Le tariffe degli affitti vengono divise in due tipologie:

  • LONG LET, affitti a lungo termine (inferiori ai 6 mesi consecutivi)
  • SHORT LET, affitti a breve termine (superiori ai 6 mesi consecutivi)

Uno stesso appartamento può, quindi, essere affittato sia a lungo termine sia a breve termine, con conseguente variazione delle tariffe. Ovviamente questa regola varia molto a seconda del periodo dell’anno in cui si intende visitare l’isola: come si può facilmente immaginare, durante il periodo estivo i proprietari, per ottenere maggiori profitti, prediligono contratti in modalità short let.

Occorre inoltre ricordare che sul territorio maltese sono presenti innumerevoli agenzie immobiliari, che potranno consigliarvi e guidarvi in tutto il percorso, dalla scelta della casa alla stipula del relativo contratto d’affitto. Le commissioni d’agenzie non sono particolarmente elevate e variano a seconda della tipologia d’affitto prescelta: negli affitti a lungo termine la commissione sarà pari a mezza mensilità; mentre negli affitti a breve termine la commissione corrisponderà al 10% del costo totale dell’affitto.

Casa vacanze: da dove cominciare ultima modifica: 2015-01-11T10:04:58+00:00 da Redazione

Comments