Amedeo Minghi sarà in concerto il giorno 4 dicembre a Malta, lo abbiamo intervistato.

Amedeo. Qual è è il tuo brano più amato, e qual è il più amato dalla gente?

Una classifica… Il mio brano più importante è certamente l’Immenso, il mio primo grande successo internazionale che mi dette la possibilità di fare questo mestiere, quello di cantautore. A parte questa e tante altre, dalla gente la più amata forse è La vita mia.

Che mi dici Amedeo di Vattene amore e 1950?

Sono due cose completamente diverse. 1950 è la mia canzone manifesto, quella che mi rappresenta più di tutte, quella più importante. L’altra è un grande successo popolare, sono cose che possono per fortuna accadere, durante una carriera, canzoni che restano nella memoria di tanta gente in tutto il mondo.

Quando incontri gli italiani all’estero qual è il loro atteggiamento, cosa ti dicono?

Mi dicono grosso modo le cose che mi dicono qui. Prima dell’avvento di internet le cose erano molto diverse, adesso però con questo mezzo loro sono informati, mi seguono tutti i giorni attraverso il mio sito http://www.amedeominghi.info/ , attraverso Facebook, iTunes, YouTube. Insomma diciamo che siamo “ravvicinati” in qualche modo, rispetto a quello che era un tempo. Si sta più in contatto, quindi sono le cose di sempre, e sono sempre molto contenti. Naturalmente chi vive lontano dall’Italia ha sempre una nostalgia che non passerà mai.

Per un giovane che si appresta ad intraprendere il mestiere di cantante o musicista qual è il tuo consiglio? Direi di cercarsi un lavoro… cercarsi un lavoro sperando che lo possano trovare… E’ il mio consiglio spassionato.

Secondo te dove sta andando la musica italiana, che direzione sta prendendo?

Brutta… diciamo che è un po’ come quando una nave ha perso la rotta. Non mi viene il termine marinaro ma è un po’ allo sbando, praticamente non sa che cosa sta a fare… io proseguo sulla mia strada, è quella che va. Il mio lavoro è come un treno che va, ogni tanto si ferma ma poi riprende la sua corsa. Per il resto non lo so, mi pare un po’ allo sbando.

L’appuntamento con Amedeo Minghi è a Malta per il giorno 4 dicembre 2015 alla Sala Zammit dell’University of Malta.

Amedeo Minghi ultima modifica: 2015-05-27T12:59:22+00:00 da Redazione

Comments